Cosa mettere sotto una piscina fuori terra

Condividi

Una piscina fuori terra, che sia gonfiabile o in legno, può essere installata in poche ore. Bisogna però seguire determinati accorgimenti, a cominciare dalla posa su una base adeguata. Può essere un letto di sabbia, un tappetino, cemento o direttamente sul prato del giardino. Importante è che il fondo non causi fori o cedimenti.

Installazione di una piscina fuori terra

Per prima cosa dovrai scegliere dove installare la piscina fuori terra, tenendo conto di tutte le variabili in gioco. Dalle normative vigenti, alle condizioni del terreno. Ovviamente non dovrai posizionarla su un terreno in pendenza, su un letto di rami o di rovi, o sulla ghiaia. Tieni poi conto del peso: ogni m³ d’acqua equivale a una tonnellata, fattore che potrebbe avere gravi conseguenze o cedimenti su un terreno preparato male.

Puoi dunque installare la tua piscina su una soletta di cemento, con apposito telo. Mentre la posa su terreno o su un prato richiederà accorgimenti precisi: vediamo quali.

Cosa mettere sotto una piscina fuori terra: la sabbia come base

La sabbia può aiutarti a stabilizzare il terreno e ad eliminare le imperfezioni del suolo. Ma la disposizione richiede particolari attenzioni. Dovrai realizzare uno scavo di una decina di centimetri, prendendo come riferimento le misure del tappeto. Elimina la terra in eccesso, rami, pietre, radici ed ogni altro elemento potenzialmente dannoso, poi riempi lo scavo di sabbia.

Dovrai fare in modo che la sabbia si compatti. Puoi aggiungere un po’ di cemento al terreno e poi pianeggiare e livellare correttamente il piano, aiutandoti con livella a bolla, un rastrello o un rullo e dell’acqua su nebulizzatore. A seguire puoi posizionare un tessuto in feltro geotessile della misura dello scavo, così da ostacolare la ricrescita dell’erba. Infine il tappeto sottopiscina delle giuste dimensioni.

Posare la piscina sull’erba?

Sì, è possibile, ma in questo caso dovrai tenere conto di tutti i rischi e adottare maggiori precauzioni. Scegli l’area su cui installare la piscina e verifica che il terreno sia in piano e livellato. Taglia il prato con un tosaerba e rimuovi pietre, rami, detriti, foglie. Stendi infine il tappeto sottopiscina su cui installare la struttura.