ArredamentoFai da TeGazebo e CopertureTop 2

Come costruire una casetta in legno: guida passo per passo

Casetta in legno da Giardino fai da te

Dal fascino senza tempo, la casetta in legno da giardino soddisfa esigenze di spazio e funzionalità. Da comodo box per l’attrezzatura o per le biciclette, può essere utilizzata anche come spogliatoio o casa dei giochi per i bambini. Il mercato propone diversi modelli molto ben rifiniti, con il tetto a falde ma dalla struttura più o meno simile a tante altre. Al di là della destinazione di utilizzo, costruire una casetta in legno con le proprie mani regala grandi soddisfazioni. Usciamo fuori dagli schemi e realizziamo insieme una struttura ampia, sicura, solida ed esteticamente bella da vedere. Ecco come fare.

Casetta in legno da giardino: perché scegliere il materiale

Il legno è il miglior materiale per costruire una casetta di legno esteticamente gradevole e capiente, perché è solido, robusto e durevole, resistente alle intemperie e ai terremoti, non teme l’umidità né la muffa. Confortevole in ogni stagione dell’anno, regala una piacevole sensazione di accoglienza, ma al tempo stesso di solidità e forza. Ragion per cui negli Usa viene impiegato per la realizzazione di strutture abitative anche su più livelli.

Tra i materiali più sicuri al mondo, il legno offre grandi performance. Per mantenerlo inalterato nel tempo, basta una mano di protettivo almeno una volta all’anno su tutta la superficie. Oltre a ravvivare l’eventuale verniciatura o il colore naturale, si eviteranno danni irreversibili alla struttura.

Come progettare una casetta in legno

Dopo le dovute premesse, passiamo alla progettazione della nostra casetta di legno. Per non avere problemi burocratici che potrebbero costringerci a registrare la costruzione al catasto, con tutto ciò che ne consegue (pagamento delle tasse dei rifiuti e dell’immobile), andremo a realizzare una semplice struttura non ancorata al suolo che non supera i 6 metri quadri, con tetto a doppia falda e porta d’ingresso di 210 cm in altezza e di 60 in larghezza.

La casetta deve essere costituita da 7 strutture portanti o meglio da 7 pannelli: 1 per il pavimento, 2 per il tetto e 4 per i muri perimetrali. Per la base, utilizziamo un pannello con telaio a trave di pino tamponata, optando per tavole di pino o abete da 3 cm, mentre per le restanti sezioni andranno benissimo pannelli in telaio in trave di pino tamponate con listelli di legno.

Per realizzare la copertura a doppia falda, i pannelli dovranno necessariamente essere allineati alla parete posteriore e sporgere di 10 cm circa rispetto ai pannelli laterali e di 30 cm rispetto, invece, a quella anteriore. Ricordiamo infine che la parte anteriore della casetta deve ospitare la porta d’ingresso. Così strutturata, la nostra casetta di legno è completamente esonerata dalle autorizzazioni da richiedere alla DIA e all’Ufficio Tecnico Comunale previste per le costruzioni classiche.

Quali materiali servono per costruire una casetta di legno fai da te?

Per evitare di interrompere in qualsiasi momento il nostro lavoro, procuriamoci anzitempo tutto l’occorrente per la costruzione della casetta di legno. Ecco una lista del materiale necessario da copiare o stampare:

– perline di spessore 3 x 15 cm sul lato largo

– 35 travetti di pino 5 x 5 cm

– chiodi per fissare le perline

– 1 pannello di pino (oppure di abete) di 3 cm di spessore

– viti autofilettanti da 8 cm per l’assemblamento delle travi

– 2 travetti da 4 x 4 cm

– 20 bulloni dalla testa rotonda lunghi 11 cm e dal diametro di 3 cm (comprarne qualcuno in più non guasta)

– 28 angolari 5 x 15 x 15 cm.

Troviamo tutto ciò che riguarda la bulloneria in un qualsiasi ferramenta, mentre i pannelli, le travi e le perline sono reperibili in qualsiasi falegnameria o punto legno specializzato nel taglio.

I possibili costi di una casetta fai da te

Facendo più o meno qualche conto in tasca, per la realizzazione di un progetto fai da te potrebbero volerci dalle 300,00 alle 500,00 euro spese solo in materiali standard che non necessitano di troppi trattamenti ma che garantiscono ugualmente una buona solidità.

Casetta in legno per il giardino già pronta

Per chi desidera invece qualcosa di più semplice, esistono in commercio kit di casette prefabbricate in legno. Di seguito alcune soluzioni pronte da montare.

Generico Casetta in Legno da Giardino (Ela - 240 x 125 x 173H)
  • Il legno del prodotto è stato sottoposto all’impregnazione a pressione che risulta essere il metodo di conservazione del legno più efficace, perché penetra in profondità nel legno e lo conserva....
  • Per mantenere il colore naturale, Vi consigliamo di usare una vernice incolore. Potete anche dipingere la casetta secondo i Vostri gusti. Se optate per questa seconda scelta, Vi consigliamo di...
  • Il tempo previsto per il montaggio è un giorno. Il montaggio richiede la presenza di 2 persone adulte. Gli attrezzi necessari per il montaggio sono: trapano, avvitatore, martello, metro. Prima di...
  • La casetta deve essere posizionata su un basamento stabile. Bisogna mantenere uno spazio di sicurezza pari a 2 m dagli altri ostacoli quali barriere, garage, edifi ci, rami degli alberi, fi li per...
  • Prodotto in KIT da montare
TIMBELA M334 Casetta da giardino in legno per esterni – Rimessa in pino / abete, costruzione dei pannelli - H226 x 318 x 220 cm / 6 m2
  • Un robusto capanno da giardino in legno di architettura classica di Timbela è una scelta eccellente per riporre attrezzi da giardino, tosaerba, giocattoli per bambini o biciclette.
  • Ecologia, naturalità e sostenibilità! La qualità alta di legno si caratterizza per il materiale poco ramificato, il colore chiaro e livellato del legno. La struttura naturale del legno è così...
  • Capannone è prodotta in Unione Europea! Il venditore è il produttore e per questo motivo si evitano gli intermediari e il produttore fornisce tutti i suoi servizi di qualità superiore. Alla...
  • Grazie alla porta larga, all‘interno della casetta potete stoccare anche gli oggetti grandi, mentre le finestre di Plexiglass all‘interno delle porte forniscono l‘illuminazione naturale del...
  • Ci scusiamo per l'inconveniente, non consegniamo in Sicilia (90049-98166), Sardegna (07010-09170) e altre piccole isole Italiane a causa delle misure della merce!
TIMBELA M386C Tettoia da giardino in legno per esterni - Chalet Pino / Abete rosso + legnaia - H215 x 256 x 200 cm, 3,53 m² + 168 x 56 cm, 0,97 m²
  • Una casetta da giardino con solida tettoia in legno, di architettura classica di Timbela, è una scelta eccellente per riporre gli attrezzi da giardino, i tosaerba, i giocattoli per bambini o le...
  • Ecologia, naturalità e sostenibilità! La qualità alta di legno si caratterizza per il materiale poco ramificato, il colore chiaro e livellato del legno. La struttura naturale del legno è così...
  • Capannone è prodotta in Unione Europea! Il venditore è il produttore e per questo motivo si evitano gli intermediari e il produttore fornisce tutti i suoi servizi di qualità superiore. Alla...
  • Grazie alla porta larga, all‘interno della casetta potete stoccare anche gli oggetti grandi, mentre le finestre di Plexiglass all‘interno delle porte forniscono l‘illuminazione naturale del...
  • Ci scusiamo per l'inconveniente, non consegniamo in Sicilia (90049-98166), Sardegna (07010-09170) e altre piccole isole Italiane a causa delle misure della merce!

Iter costruttivo: preparazione del telaio

Il pavimento

Iniziamo dal pavimento della nostra casetta di legno. Posizioniamo 4 travi a terra e uniamole con due viti autofilettanti per angolo. Per ogni angolo interno fissiamo l’angolare con 4 viti, che fungerà da supporto per l’intera struttura. Sistemiamo quindi la trave centrale parallela sul lato più corto, per dare maggiore stabilità alla costruzione.

Ultimato il telaio, ricordiamo che il box va montato sul posto, quindi il giardino di casa o nei pressi della piscina. La superficie deve essere regolare e perfettamente piana. Per l’assemblaggio dei vari pezzi, facciamoci aiutare preferibilmente da una seconda persona per evitare disallineamenti e sfasamenti superiori al centimetro dal lato opposto.

Perline e travi di tamponamento

Provvediamo adesso a fissare le tavole di tamponamento con le viti autofilettanti. Ripetiamo il passaggio per tutte le strutture portanti, ovvero le pareti e i tetti di copertura. Tamponiamo con le perline da fissare con i chiodi da esterno. Esse devono necessariamente uscire da ogni lato per uno spessore uguale a quello dei travetti (quindi di 5 cm). Ricordiamo di lasciare uno spazio adeguato nella parete anteriore per ospitare la porta d’ingresso della casetta. Delimitiamo il vano con i travetti di 4 x 4 cm, in qualunque punto riteniamo comodo e agevole.

Assemblaggio dei 7 pannelli

È tempo di assemblare i 7 elementi della struttura. Come abbiamo precedentemente anticipato, facciamoci aiutare da una seconda persona, seppure il montaggio dei pannelli è ancora provvisorio (con viti autofilettanti).

Pratichiamo quindi i fori passanti tra le travi contigue alle strutture portanti. Assembliamo i pannelli con i bulloni passanti a testa tonda. Per ottenere una struttura più solida senza il pericolo che in futuro possano verificarsi dei pericolosi movimenti oppure dei cedimenti, facciamo 3 buchi passanti per ogni coppia di travetti da unire. Procediamo praticandone uno al centro e i restanti due alle estremità di ogni travetto, con inizialmente una punta da legno da 3-4 mm e successivamente un’altra da 10 mm.

Per evitare di danneggiare il legno, fissiamo i bulloni con delle rondelle su entrambi i lati. Rimuoviamo quindi le viti autofilettanti utilizzate per il montaggio provvisorio della struttura portante della casetta di legno. In questo modo, la nostra costruzione potrà essere facilmente smontata qualora decidessimo di utilizzarla solo per un determinato periodo dell’anno.

Chiusura delle aperture

In questo passaggio, andremo a chiudere le aperture tra tetto e struttura. Utilizziamo quindi i due pannelli triangolari, che non necessitano di struttura portante. Fissiamo con delle viti passanti e poi passiamo alla creazione del telaio della porta.

Realizziamo un telaio delle dimensioni del vano porta e tamponiamolo con le perline. Avvitiamo le cerniere all’anta e sistemiamola nel suo alloggio. Verifichiamo che la porta sia perfettamente funzionante, in apertura e in chiusura.

Provvediamo adesso alla copertura vera e propria. Per proteggere l’intera struttura dall’azione degli agenti atmosferici, utilizziamo un telo bitumato e ardesiato da posizionare prima del tetto, da fissare con chiodi per esterno a testa larga.

Trattiamo quindi il resto della casetta di legno con un impregnante per esterni, in grado di proteggere il materiale dalle intemperie e dal sole. Il prodotto va utilizzato nelle modalità indicate sulla confezione. La nostra struttura è finalmente ultimata, pronta per essere utilizzata per gli scopi più vari.

You may also like

Comments are closed.