BarbecueRicette BarbecueTop 2

Zucca arrostita alla griglia, migliore ricetta per Barbecue

La zucca é uno dei prodotti alimentari più consumati dagli italiani grazie alle sue proprietà benefiche. È possibile non buttar via nulla di questo alimento, tutto può essere utilizzato, dai semi alla polpa. I semi hanno al proprio interno tocotrienoli, steroidi, proteine, pectine, minerali, selenio, rame, zinco e manganese. Sono considerati afrodisiaci, grazie all’involucro di magnesio – energetico e tonificante – e zinco, che permette la produzione testosterone.

La polpa é ricca di carotenoidi, come per tutte le verdure arancioni, che rafforzano la melatonina all’interno dell’organismo, fissando l’abbronzatura più a lungo sulla pelle. Ma sono anche un ottimo anti-ossidante, utile alla prevenzione di forme tumorali. Sono inoltre diuretiche, lassative, rinfrescanti e digestive.

Come cucinare la zucca

Prima di preparare qualsiasi ricetta con la zucca, é importante imparare a riconoscere quelle buone ed apprendere come aprirle con cura, sfruttandone ogni parte. Per aprire una zucca bisogna operare un taglio circolare sulla parte superiore, da cui spunteranno filamenti e semi. Successivamente, tramite un taglio netto e deciso, togliete tutta la parte interna e sbucciatela senza però andare troppo in fondo, poiché rischiereste di eliminare anche la sua polpa.

Può condire un primo piatto gustoso di pasta, dopo averla fatta soffriggere con aglio e olio. Oppure può essere cotta in forno con besciamella e mozzarella filante, così da creare un piatto originale. O infine può essere utilizzata per una zuppa calda.

La ricetta della zucca arrostita

Infine vediamo come arrostire la zucca al barbecue. Per prima cosa è importante tagliarla a fette non troppo spesse, cosicché non si sfaldi. A seguire potete procedere con la marinatura: olio, sale, aglio, prezzemolo e capperi. Un trattamento consigliato a chi ama le ricette sfiziose, in alternativa può essere tranquillamente cotta al naturale.

Può essere cotta sulla griglia oppure su pietra lavica. Nel primo caso consigliamo di aggiungere della carta argentata, per evitare che la zucca si sfaldi e cada tra le carbonelle. Le fette dovranno inoltre essere ben distanziate tra di loro. Quando sarà ben cotta, toglietela e gustatela.

You may also like

Comments are closed.