Come accendere il barbecue

Condividi

Nel periodo estivo non esistono solo il mare, la spiaggia, il sole e quant’altro. È possibile anche dedicarsi a ben altri tipi di attività, specialmente al calar della sera. Il barbecue, ad esempio, non è solo un’attività tipicamente americana ma ben diffusa anche in Italia.

Sono tanti gli appassionati che in questo periodo cominciano ad affilare i forchettoni per preparare un dolce e gustoso banchetto ai propri ospiti. Ma qual è il segreto di un buon barbecue? La base è l’accensione. Sembra facile, ma non lo è, bisogna seguire una serie di istruzioni dettagliate e rigorose. Il bbq è più versatile di un forno, tanto per dire, in particolar modo nell’affumicatura, molto più veloce rispetto al suo cugino più prossimo. E permette di cuocere sia sui carboni ardenti che lontani da essi tramite il cosiddetto calore diretto o calore indiretto. Il segreto sta proprio in questo, vale a dire nel saper cogliere a pieno l’intervallo tra cottura – diretta o indiretta – e affumicatura.

Bisogna, dunque, sapersi regolare con la temperatura in previsione di una cottura media o lunga che sia. Non servono grandi fuochi per raggiungere una temperatura media. Innanzitutto, serve avere la giusta dose di carbone per arrivare ad un’elevata temperatura. Se avete il camino per accendere la carbonella, ancora meglio. Non ne serve neanche troppa poiché, quando il fumo nell’accendi fuoco è sparito e avete raggiunto la giusta temperatura, quello è il momento in cui si può iniziare a cuocere.

Il metodo “snake” è quello generalmente più efficace in questo senso. Esso consiste nell’aggiungere una fila di carboni per formare una sorta di serpente a fianco del vostro fuoco in maniera tale che essi brucino gradualmente e senza doverli aggiungere di continuo.

I fuochi piccoli sono fondamentali, così come il gioco tra cottura diretta e indiretta. Basta seguire piccoli grandi consigli ed il vostro barbecue sarà cosa fatta. In fondo, l’estate è fatta anche per questo, per riunirsi con amici o familiari e gustarsi una bella costoletta di carne fatta per bene. Cottura media o lunga che sia, il risultato è garantito. Buon barbecue a tutti e buona cena. O pranzo, a seconda dei casi.

Fonte: barbecueagas.net