Come pulire un Gazebo

Condividi

Nel caso in cui non venga utilizzato per tutto l’anno, il Gazebo va pulito una volta terminata la stagione e – eventualmente – prima di essere riaperto e riposizionato nel nostro giardino o terrazzo. Ma la pulizia potrebbe essere necessaria anche durante il suo utilizzo: ecco dunque i migliori consigli per pulire un gazebo.

La pulizia annuale del Gazebo

È consigliato eseguire una pulizia annuale, così da evitare accumuli di sporcizia irreversibili. Nel caso in cui il gazebo sia aperto, avrete bisogno di una scala per agire sul tetto: assicuratevi la massima sicurezza durante l’azione. Per cominciare rimuovete eventuali rametti, foglie o terriccio.

In caso di copertura in poliestere, in legno o in metallo, l’utilizzo di un detergente tradizionale potrebbe non bastare. Proseguite nella pulizia miscelando acqua e detergente delicato e procuratevi una scopa dal lungo manico per agire sul tetto. Oppure potete utilizzare dell’acqua insieme a prodotti specifici e dedicati.

Come pulire un Gazebo in tessuto

In caso di gazebo in tessuto, si può procedere in due modi. Il primo è quello di rimuovere la stoffa che li riveste e adagiarla su una superficie piana per il lavaggio. Il secondo è quello di procedere come indicato precedentemente, tramite una scala.

Potete utilizzare dell’acqua tiepida di rubinetto (non oltre i 30 gradi) e un panno morbido. Per prima cosa, bagnate l’intero tessuto, poi strofinate la superficie con un panno morbido o una spugna delicata. È consigliato non utilizzare prodotti chimici o candeggina sul tessuto, per evitare di rovinarlo o indebolirlo. Potete invece utilizzare prodotti specifici e dedicati. Lasciate il gazebo all’aria aperta per ottenere una buona asciugatura.

Pulizie alternative

Se il gazebo è di piccole dimensioni, è possibile lavare il rivestimento anche in lavatrice, ma accertatevi che il materiale possa sopportare il lavaggio e leggete sull’etichetta o sul sito del produttore le modalità di pulizia indicate. In caso di gazebo in legno, invece, potete utilizzare una bacinella colma di acqua pulita e un panno di microfibra ben strizzato, da passare su tutte le superfici per rimuovere a fondo tutto lo sporco.